MASTERCLASS DI MUSICA DA CAMERA

TEMA DEL CORSO: repertorio a libera scelta
DURATA DEL CORSO: 19.07 – 25.07.2015
AUDIZIONE: 19.07.2015 ore 10.00

Sviatoslav Moroz ha iniziato a suonare il violino all’età di 5 anni, si è quindi diplomato al conservatorio di Mosca con Oleg Kagan. Dopo il diploma, ha lavorato al conservatorio di Parigi con Gerard Poulet. Nel 2000 Moroz si è trasferito negli Stati Uniti. Acclamato come artista di straordinaria individualità, Moroz, il cui repertorio spazia da Bach a Schnittke, è stimato per le sue interpretazioni energiche del repertorio romantico. Moroz si è esibito in qualità di solista con orchestre famose, quali i filarmonici di Berlino e nelle formazioni da camera con musicisti riconosciuti a livello mondiale, quali Sviatoslav Richter, Matislav Rostropovich, Oleg Kagan, Natalia Gutman, Kim Kashkashian, Victor Tretyakov e Boris Berezovsky. Tra le sue registrazioni più recenti, si ricorda quella del Piano Trio numero 2 di Shostakovich con Natalia Gutman e Mykola Suk. Moroz ha inoltre sviluppato una carriera come docente, offrendo master classes in Russia, in Germania, negli Stati Uniti. In qualità di violinista del Trio Gutman ha inciso importanti discografia con l’etichetta tedesca “Live Classics”.

Dimitri Vinnik, ha iniziato la sua carriera come pianista accompagnatore della madre, il mezzo soprano russo Emma Sarkissian. Dopo gli studi con Lev Petrov, Pavel Messner (assistente di Emil Gilels) e col prof. Naum Starkman (uno degli ultimi pupilli di Konstantin Igumnov) si è diplomato nel 1993 al conservatorio Tchaikovsky di Mosca con onore e nel 1997 ha conseguito il Master presso la “Hochschule für Musik” di Monaco di Baviera con il Prof. Elisso Wirssaladze. Nel 1992 ha vinto il Primo Premio al concorso internazionale a Caltanisetta. E’ stato solista e membro di complessi da camera in numerosi festival musicali quali: Lübecker Kammermusikfest“, „Chamber Music connects the World“ a Kronberg, estate culturale in „Villa Musica“ a Mainz, Music festival a Francoforte sull’Oder e „Mosca sull’Isar “ a Monaco di Baviera, “ Kuhmo Chamber Music Festival“ in Finlandia, „Fetes musicales a la grange de Meslay“ a Tours, Festival „Oragerie de Sceaux“, „Festival international de Colmar“ e Festival „Hommage a Schostakovich et Schnittke” a Parigi, Festival di musica contemporanea a Udine e „Festival di musica da camera“ a Bergamo, Festival „Hommage a Oleg Kagan“ a Mosca e „Sviatoslav Richter Festival“ in Tarusa (Russia), Music festival „Classic on the mountains“ negli USA e „Festival internacional de musica“ in Maputo (Mosambico). Ha tenuto concerti nella Salle Gaveau (Paris), presentazione della „Societe des Grands Interprets“, nella Victoria Hall (Ginevra), concerti a Mosca al Cremlino e alla Residenza a Monaco di Baviera, alla Filarmonica di Kiev, Niznij Nowgorod e Voronez (Russia). Ha effettuato concerti estivi nel palazzo di Pommersfelden, concerti di beneficienza della “Fondazione Principessa Kira di Prussia” nel castello Hohenzollern, concerti per la Fondazione Belaieff ad Amburgo, i “Blackheath sundays” a Londra. Si è esibito regolarmente in concerti per la Yehudi Menuhin Foundation “Live Music Now” e per la società dei concerti di Monaco di Baviera. Ha tenuto numerosi concerti in Germania, Italia, Russia, Ucraina, Svizzera, Finlandia, Francia, Repubblica Ceca, Austria, Inghilterra e negli Stati Uniti. Un’intensa amicizia artistica con la violoncellista Natalia Gutman e con il violinista Sviatoslav Moroz ha portato alla costituzione del “Gutman Trio” nel 2001. Ha acquisito grande esperienza anche nella sfera della musica da camera, esibendosi con la violoncellista Tatiana Vassiljeva, il violinista Mark Lubotsky, il clarinettista Kari Kriikku e l’oboista Ivan Podyomov, la „Münchener Kammerorchester“ e „L’orchestra da camera della Georgia“ e i solisti dei fiati dell’orchestra Münchener Philharmoniker.

Dimitri Hoffmann si è diplomato nel 2000 alla Hochschule für Musik Hamburg come violista, Hoffman è stato membro per sei anni del German String – Quartet “Scardanelli”, che si è esibito in nuove opere di famosi compositori tedeschi quali W. Rihm, P. Ruzicka, M. Stahnke e molti altri. Nello stesso anno ha tenuto un corso per viola al conservatorio di Amburgo. Come solista e membro di varie orchestre europee ha lavorato con direttori quali L. Maazel, Z. Mehta, H. Blomstedt e molti altri. Dal 2009 vive a Valencia, ove abbina al lavoro presso l’orchestra del Teatro dell’Opera, la gestione dell’Orchestra Filarmonica da camera di Valencia. Nel 2005 ha dato vita alla Fondazione “Alma Musica”, che ogni anno aiuta centinaia di musicisti provenienti da tutto il mondo a iscriversi nelle classi dei più importanti docenti dei conservatori europei.

ISCRIZIONE