Protagonisti della serata i giovani “archetti” della Britten Youth String Orchestra che oltre ad aver deliziato il nostro pubblico con i pezzi più conosciuti per orchestra d’archi, hanno saputo strabiliare con simpatici “fuori programma”.

Loes Visser, direttore